Questa sera dalle 20 alle 22 Palazzo del Podestà sarà illuminato con i colori arcobaleno contro le torture ai gay in Cecenia.

Mercoledì 12 aprile alle 16,30 in zona Cirenaica, in via Palmieri 37/a inaugura “È buono”, la prima gelateria nata per creare opportunità formative e lavorative a favore di ragazzi ex ospiti di comunità per minori e case famiglia.

Mercoledì 5 aprile alle 18.30 un incontro nella sede del MIT sul progetto Via Luna. Partecipa l'assessora Susanna Zaccaria.

Mercoledì 5 aprile alle 18 al Centro sociale La Dacia di via Lincoln 22/3 primo incontro per informarsi e partecipare al progetto.

Foto Bologna

Il Comune capofila per un accoglienza diffusa nel territorio della Città metropolitana, fatta di piccole strutture e percorsi d'integrazione e autonomia dei rifugiati.

Pagine

Pari opportunità

Bologna è da sempre laboratorio di inclusione sociale e promozione dei diritti delle persone, una città rispettosa delle differenze e attiva nel contrasto alla violenza contro le donne. Mettere al centro delle politiche un punto di vista di genere che, ripartendo dalla vita quotidiana di donne e uomini, possa fare da volano per uno sviluppo di qualità della città del futuro, è l'impegno per una società aperta, plurale e inclusiva, fondata sulla cultura del rispetto.
In questa pagina le notizie e le informazioni relative alle iniziative ed ai progetti relativi al la promozione delle pari opportunità in tutti i campi della vita della comunità locale, alla valorizzazione delle differenze (di genere, di generazione, di orientamento sessuale, di religione, di appartenenza etnica, di cultura e abilità psico-fisica), al contrasto alla violenza contro le donne e di genere, alla promozione dei diritti delle persone lgbti, al superamento di qualsiasi forma di discriminazione.

  • Susanna Zaccaria
    Affari generali, Servizi demografici, Quartieri,Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Diritti dei nuovi cittadini, Progetto Patto per la giustizia