L’emblema del Comune di Bologna

Emblema

L’emblema comunale è composto dal logogramma (le parole “Comune di Bologna”) e dal pittogramma (la parte grafica, cioè lo stemma). Le due parti non si possono dividere né rappresentare singolarmente. 
Per rispondere alle nuove esigenze di comunicazione, di riconoscibilità e di uniformità dell’identità visiva del Comune, l’emblema è stato ridisegnato nel 2015. 

Stemma

Le caratteristiche dello stemma sono descritte all’art. 1, comma 5 dello Statuto del Comune di Bologna: “L’emblema del Comune è costituito da uno scudo sorretto da una testa di leone e composto da quattro quarti, di cui il primo e il quarto hanno come emblema una croce rossa, il secondo e il terzo il motto ‘libertas’, come più analiticamente specificato dal decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 6 novembre 1937.”.
In terminologia araldica, lo stemma di Bologna si descrive altresì come: “Scudo ovato inquartato: nel 1° e 4° d’argento alla croce di rosso, capo d’Angiò, nel 2° e 3° d’azzurro al motto ‘Libertas’ in lettere d’oro ordinate in banda. Cimato da una testa di leone posta in fronte”.

Emblemi dei Quartieri

I sei Quartieri in cui è suddivisa la città hanno personalizzato l’emblema comunale aggiungendo, sotto le parole “Comune di Bologna”, il nome del Quartiere. Negli emblemi dei Quartieri Navile e Santo Stefano, allo stemma è affiancato un ulteriore simbolo identificativo.

Uso dell’emblema

L’emblema può essere utilizzato in seguito alla concessione del patrocinio da parte del Sindaco, di un Presidente di Quartiere o della Presidenza del Consiglio comunale ed è la manifestazione di apprezzamento e di adesione morale a una singola iniziativa promossa da vari soggetti, che coinvolge il territorio comunale e ha un rilevante interesse per la municipalità e il tessuto sociale cittadino.

Come richiedere il patrocinio

L'emblema può inoltre essere inoltre usato da soggetti che hanno un rapporto di collaborazione o sostegno da parte dell’Amministrazione comunale, se espressamente concordato o richiesto.

City Brand “è Bologna”

Si chiama “è Bologna” è il logo della città, il marchio con cui Bologna si presenta al mondo, risultato vincitore del concorso Bologna City Branding, è il primo logo partecipativo e digitale di una città. Il progetto è nato con l'obiettivo di tradurre in grafemi alcuni archetipi figurativi, come per esempio la cinta muraria, il mattone mosaico, la croce del gonfalone araldico cittadino. Con l'alfabeto che se ne ottiene è così possibile qualsiasi concetto riferibile alla città.Una piattaforma pubblica online permette di farsi parte attiva nella costruzione di una narrazione condivisa della città. Il city brand è proprietà della Fondazione per Innovazione Urbana.

Approfondimenti

Lo stemma del Comune di Bologna nel sito Storia amministrativa