Fontana del Nettuno

Prorogati i lavori di restauro fino a settembre 2017, un’occasione per celebrare i 450 anni del simbolo di Bologna.

Tasse e tariffe ferme, innalzamento della soglia di esenzione dell'addizionale IRPEF e applicazione del criterio ISEE al sistema tariffario dei servizi socio-assistenziali.

Palazzo comunale

Il 2016 si chiude con 160 nuovi dipendenti comunali. Nel 2017-2018 arrivano 234 educatori, insegnanti e operatori tra scuole d'infanzia e nidi.

Foto Bologna

Dal 2017 sarà possibile partecipare al bando esclusivamente in modalità on line attraverso la piattaforma IperSUAP, che verrà presentata mercoledì 21 alle 10 in piazza Liber Paradisus.

Pagine

Sviluppo Economico

Il Comune di Bologna promuove le politiche attive per il lavoro e lo sviluppo economico di sua competenza. In particolare si occupa delle autorizzazioni relative al mondo delle attività produttive e del commercio. Negli ultimi anni si sono intensificate le iniziative volte ad accompagnare e rafforzare i settori produttivi in crisi, accanto all’orientamento lavorativo, al sostegno alla nuova imprenditorialità ed alla promozione di segmenti nuovi quali il turismo, la cultura del cibo, la creatività e l’economia digitale. Tra il 2011 e 2013 l’amministrazione ha coordinato investimenti pubblici e privati pari a 1,2 miliardi di euro dedicati a progetti con impatto notevole in termini di occupazione e di rafforzamento dell’attrattività del territorio. Priorità del mandato in corso, infatti, sono l’internazionalizzazione e l’occupazione giovanile.

In questa pagina tutte le notizie e le informazioni relative alle iniziative e ai servizi rivolti al mondo delle imprese e del lavoro. Particolare spazio ricoprono le attività rivolte alla promozione della città all’estero, con riferimento al turismo e alle relazioni internazionali.

  • Matteo Lepore
    Economia e promozione della città, Relazioni internazionali, Progetti europei, Immaginazione civica (UrbanCenter, Collaborare è Bologna), Agenda digitale, Patrimonio, Sport