Rete civica Iperbole

I portici candidati per l’Italia

Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, riunitosi il 21 gennaio, ha deliberato che i Portici di Bologna saranno la candidatura italiana alla Lista del Patrimonio Mondiale per il 2020, con esito finale nel 2021. La decisione si basa sul riconoscimento dei portici come il risultato eccellente di un sistema di regolamentazione urbanistica delineato nel corso di nove secoli e come un modello architettonico e al tempo stesso sociale, un luogo di integrazione e scambio in cui i principali protagonisti della città (cittadini, visitatori, studenti) vivono e condividono idee e tempo. Nelle parole del Presidente della Commissione, Franco Bernabé, “la candidatura mette in evidenza il valore universale del portico come elemento architettonico, culturale e identitario”.

Preso atto con soddisfazione del raggiungimento di questo primo fondamentale traguardo, si apre ora ufficialmente una nuova fase, in cui il Dossier di candidatura dovrà passare al vaglio dell’UNESCO. Il percorso che ci attende è ancora lungo, è necessario il sostegno di tutta la città per arrivare alla meta.  

<< Tutte le notizie