Rete civica Iperbole

Università e Accademia

 

La componente comprende importanti strutture accademiche porticate, come Palazzo Poggi, l'Accademia di Belle Arti e la Pinacoteca Nazionale di Bologna (ex Noviziato dei Gesuiti e chiesa di Sant'Ignazio del XVIII secolo), a sottolineare il valore storico di una strada che funge da centro della vita studentesca della città da oltre 200 anni.

Il moderno campus urbano infra muros di Bologna risale all'epoca napoleonica e il suo nucleo corrisponde al perimetro di questa componente; al suo interno si trovano i principali edifici accademici dotati di portici. Il disegno dei portici come attributo chiave dell'architettura universitaria bolognese risale alla metà del XVI secolo, quando era considerato una rielaborazione all'antica di precedenti medievali e una rievocazione di modelli classici.

L'attuale “città” universitaria ha sostenuto questo modello progettuale, individuando nel portico il più potente portatore di valenze simboliche diffuse in un'intera sezione della città. L'importanza dell'Università nella diffusione della conoscenza in tutto il mondo diede un forte impulso all'emulazione dei modelli porticati a livello internazionale.