Telethon Basket Game, all'UnipolArena l'atteso derby Virtus-Fortitudo

4 Gennaio 2017

Tornano ad accendersi i riflettori su Telethon Basket Game, per il terzo anno consecutivo in scena alla Unipol Arena. E non sarà una giornata qualsiasi: per l’occasione, la sfida del campionato di Serie A2 Citroen prescelta è ricca di storia e fascino. L’appuntamento è infatti previsto per il giorno dell’Epifania, venerdì 6 gennaio 2017, quando l’impianto sarà gremito di appassionati per il ritorno del Derby di Basket City.

Sul parquet, infatti, si sfideranno Virtus Segafredo e Fortitudo Kontatto, per quello che sarà il faccia a faccia numero 104 di una stracittadina che nel tempo ha avuto uno spessore nazionale e internazionale, e torna dopo otto lunghe stagioni.

Una sfida che andrà in scena, appunto, nel nome di Telethon: le due società si sono infatti trovate subito d’accordo all'idea di sensibilizzare gli appassionati di pallacanestro sull’attività e sui progetti di Fondazione Telethon, l’ente che da 27 anni lavora nel campo della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, raccogliendo fondi, finanziando progetti accuratamente selezionati, attivando la stessa ricerca in 432 laboratori italiani in oltre 60 città italiane.

Le due società effettueranno una donazione a Fondazione Telethon, e le canotte da gara dei due capitani, Andrea Michelori e Stefano Mancinelli, saranno messe all’asta sul sito www.charitystars.it per raccogliere fondi per le iniziative dell’ente. Virtus Pallacanestro ringrazia Fortitudo Kontatto per aver aderito con entusiasmo a questa iniziativa.

"E' importante che Virtus e Fortitudo abbiano deciso di dedicare il derby numero 104 a Telethon, sottolinea l'assessore allo Sport, Matteo Lepore: Sicuramente Basket City è nell'identità di questa città, l'abbiamo detto molte volte, penso che l'UnipolArena piena lo dimostrerà, e nell'identità della città c'è anche la solidarietà. Il derby mancava da otto anni, come si sta vedendo da quanto i giornali stanno dando rilievo all'evento e dalla partecipazione che c'è in generale direi che sicuramente si tratta di un'occasione per dimostrare all'Italia che Basket City c'è. Abbiamo due squadre di A2 che portano più tifosi di tante altre blasonate di serie A1, il PalaDozza, un palazzo dello sport straordinario, che vogliamo riqualificare e l'UnipolArena a Casalecchio che può contenere tante persone. Abbiamo perciò tutti gli ingredienti per fare un grande spettacolo e riportare davvero Bologna in altro e nei cuori degli italiani dal punto di vista del basket".