Su iniziativa dei comuni, la Regione semplifica l'iter dei saldi

12 Dicembre 2013

Saldi più facili per le attività commerciali: la Regione Emilia-Romagna ha accolto la richiesta di alcuni enti pubblici, in testa il Comune di Bologna con il Settore Attività produttive e Commercio, di eliminare l’obbligo di ogni comunicazione scritta relativa alle vendite di fine stagione. I commercianti pertanto non devono più comunicare ai rispettivi Comuni la data di inizio e la durata dei saldi.

Si tratta di una semplificazione che attua i principi delle liberalizzazioni nel campo del commercio, introdotta con la delibera della Giunta regionale 1780/2013, adottata lo scorso 2 dicembre.

 

(Foto flickr creative commons)