Savena insolito in Scena, incursioni artistiche urbane in vari luoghi del quartiere

28 Luglio 2017

Nasce all'insegna del puro spirito di Best - la cultura si fa spazio, il programma di incursioni artistiche ideato da Angela Malfitano e Francesca Mazza di Tra un atto e l'altro, che hanno messo in dialogo attori e compagnie teatrali con i luoghi inusuali del quartiere Savena. Dal rapporto con gli spazi e con gli abitanti del quartiere nascono i testi o gli adattamenti di Savena insolito in scena, che inaugura il 29 luglio con una maratona nei parchi, lungo i percorsi ciclabili e pedonali, lungo gli orti, per le strade, le piazze, durante la quale prenderanno vita otto performance di circa 15 minuti, per incontrare un pubblico non abituale frequentatore dei teatri, ma disposto a uscire nelle invitanti serate estive.

Le altre tre giornate, il 3, 9 e 22 agosto, presenteranno tre eventi per due repliche a sera: alle 20.30 e alle 22. A partire da un luogo di ritrovo, con parcheggio, che sarà indicato nel programma di sala, il pubblico sarà accompagnato dalle guide, gli allievi della scuola di teatro Galante Garrone, lungo i percorsi prescelti, percorribili a piedi o in bicicletta. 

Dall'invito dell'assessora Bruna Gambarelli a guardare le periferie e creare una programmazione specifica per alcuni luoghi, nasce questo intreccio che ha coinvolto, ad esempio, gli ex ragazzi residenti dell'Asp in uno spettacolo di Angela Malfitano, il 22 agosto con partenza dal Molino Parisio. "Una sfida perfettamente colta, sottolinea Gambarelli, basti pensare alla collaborazione di Francesca Mazza con Alessandra Fiori e il suo lavoro sulla voce, pensata proprio per un piccolo spazio con un'acustica straordinaria come l'oratorio di Santa Croce, in scena il 29 e il 9 agosto".

Al punto di partenza dell'itinerario si potranno acquistare i biglietti, ma si può anche prenotare al 3395659516 o 3203393739.