Sanzioni per violazioni al codice della strada

21 Agosto 2013

Dal 21 agosto 2013 sarà possibile beneficiare per le violazioni del Codice della Strada di una riduzione del 30% sull’importo dovuto quale sanzione pecuniaria.

Per beneficiare di tale riduzione è indispensabile che il pagamento avvenga nei 5 giorni successivi alla contestazione della violazione o alla notificazione del verbale.

La possibilità di pagare entro 5 giorni l’importo della sanzione decurtato del 30% sarà indicato espressamente dall’agente accertatore sullo stesso verbale consegnato sulla strada al momento della contestazione, oppure sarà indicato sul verbale notificato all’intestatario del veicolo; lo stesso verbale indicherà le modalità di pagamento. Se il quinto giorno è un festivo (n.b. il sabato non è considerato festivo) la scadenza è prorogata al primo giorno seguente non festivo.

La riduzione del 30% non si applica alle violazioni per cui è prevista – in aggiunta alla sanzione pecuniaria – anche la sanzione accessoria della confisca del veicolo (con relativo sequestro dello stesso) oppure della sospensione della patente di guida (con relativo ritiro del documento).

Anche per le violazioni consistenti in “divieti di sosta”, documentate con il semplice preavviso lasciato sotto il tergicristallo del veicolo dalla Polizia Municipale o dagli Accertatori della sosta, è ammesso il pagamento della sanzione con la riduzione del 30% purchè nei termini e con le modalità indicate sullo stesso preavviso, con il vantaggio di risparmiare le spese di notificazione, per le quali non è prevista alcuna riduzione.

Pertanto, dal 21 agosto 2013, i preavvisi, lasciati sui veicoli, riporteranno la cifra da pagare già decurtata del 30%. Non occorre, quindi, procedere ad alcun calcolo.

Eventuali ulteriori informazioni possono essere richieste presso tutte le sedi, gli uffici ed agli operatori del Corpo di Polizia Municipale di Bologna.

 

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Flickr)