“Sì! Un viaggio nella moda italiana” - Il 14 marzo sfilata solidale di abiti da sposa

12 Marzo 2018
Invito

 

Una sfilata di modelle non professioniste, dipendenti della società Day che indossano i preziosi abiti da sposa donati al Centro "Marie Anne Erize" di Tor Bella Monica - Roma, è l'evento che mercoledì 14 marzo alle 20 vede la sua cornice ideale in Cappella Farnese con l'obiettivo di sensibilizzare sul tema della violenza di genere.

La Sartoria Solidale e la Scuola di Sartoria del Centro, create con il contributo della Fondazione UP, consentono alle utenti ed ex utenti vittime di violenza di staccarsi definitivamente da situazioni a rischio per loro e i loro figli, producendo reddito con i lavori di rammendo, rimessa a modello e restauro.

E' grazie alle tante donazioni ricevute, tra le altre quella dello stilista Franco Ciambella che per l'occasione ha donato un abito della collezione “Via Veneto” che il Centro ha raccolto abiti che vanno dal 1950 ad oggi.

E proprio per mostrare l'assoluta bellezza dell'artigianato italiano e creare un’occasione di convivialità solidale è stata pensata la sfilata di questi abiti, intesa anche come segno tangibile che uscire dalla violenza di genere si può, così come ricostruire, partendo anche dalla conservazione della bellezza.

Alla sfilata ha aderito l'Accademia delle Belle Arti di Bologna, il corso di Fashion Design, che presenterà tre modelli ispirati al Centro e confezionati appositamente per la serata.

L'evento è organizzato dalla società bolognese Day gruppo UP e il Centro antiviolenza Marie Anne Erize di Tor Bella Monica, quartiere della periferia di Roma in collaborazione con la Casa delle donne per non subire violenza e il Comune di Bologna e con il patrocinio di Unieda Unione Italiana di Educazione per adulti.