Ripartire dopo il Covid, storie di sport: il 2 settembre i racconti dello sport e dei suoi protagonisti alla cena sotto le stelle di Piazza Maggiore

3 Settembre 2020

Bologna riparte. Lo fa dalla sua gente e dal luogo simbolo della città, Piazza Maggiore, con una serata che guarda al futuro con ottimismo, ma che non può e non vuole dimenticare i recenti tempi duri che hanno messo alla prova il mondo intero. È su queste basi che si fonda l’idea di ringraziare i medici e gli infermieri che hanno aiutato la comunità dell'intera Regione Emilia-Romagna durante la fase più intensa e difficile della pandemia di Covid-19, con una cena di beneficenza sotto le stelle di Piazza Maggiore, il cui ricavato sarà devoluto agli ospedali di Bologna come ringraziamento per l’impegno dei camici bianchi durante l’emergenza.

“Ripartire dopo il Covid, storie di sport”, la serata organizzata da Comune di Bologna e Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione di Master Group Sport, si è tenuta mercoledì 2 settembre, nonostante la pioggia: quattrocento persone, nel pieno rispetto delle normative di prevenzione dal contagio Covid-19, e un menù all’insegna della tradizione gastronomica bolognese, ideato dallo chef Max Poggi in collaborazione con i migliori ristoratori. Sul palco il racconto di tante storie di sport legate a Bologna.

"È stata una serata bellissima a Bologna - ha commentato il Sindaco Virginio Merola -. Abbiamo anche sconfitto la pioggia per portare il nostro ringraziamento alla sanità pubblica, a tutto il personale sanitario che ha affrontato e sta affrontando la pandemia. E allora, proprio per ringraziarli al meglio, seguiamo poche, semplici regole: rispettiamo la distanza, indossiamo la mascherina e disinfettiamo le mani".

 

Foto Giorgio Bianchi per Comune di Bologna