A Natale regala teatro. Fino al 5 gennaio si può donare un biglietto a chi è in difficoltà

12 Dicembre 2018

Emilia Romagna Teatro Fondazione, in collaborazione con il Comune di Bologna, ha avviato presso il Teatro Arena del Sole una prima sperimentazione della pratica del biglietto sospeso, in spirito di servizio culturale e con la volontà di incentivare la partecipazione attiva del teatro alla vita della comunità. Fino al 5 gennaio 2019, il pubblico bolognese verrà invitato a donare un biglietto sospeso, da lasciare a disposizione delle persone “bisognose” di teatro, per donare loro una serata di spettacolo.

"La novità di questa iniziativa consiste nel dono - commenta l'assessore alla cultura e promozione della città, Matteo Lepore - nel fatto che i cittadini possano entrare in teatro e donare un biglietto a persone in difficoltà, al di là delle agevolazioni già previste. Partiamo con questa sperimentazione all'Arena del Sole e se, come credo, funzionerà la allargheremo anche ad altre realtà. Si tratta di un gesto piccolo ma significativo che rientra nella logica di un teatro senza mura e partecipato che opera in una città accogliente e condivisa, dove le istituzioni culturali sono promosse anche dallo stesso pubblico."

L’idea si ispira alla tradizione del caffè sospeso, ovvero l’abitudine napoletana di lasciare un contributo al bar per offrire un caffè espresso a una persona sconosciuta, in napoletano 'O cafè suspiso’. Questa usanza faceva parte di un repertorio di gesti coesivi e solidali in uso nella società partenopea, gesti semplici, piccoli doni capaci di generare immediatamente calore umano e comunità, rinsaldando il tessuto sociale.

Emilia Romagna Teatro Fondazione raccoglie questa suggestione e la concretizza in una proposta che dimostra la volontà dell’istituzione di proporsi come “teatro senza mura”, necessario alla vita civile delle città in cui opera e capace di offrire e sollecitare occasioni di cultura e conoscenza, in continuità con la convinzione, condivisa dal Comune di Bologna, che il teatro e le attività teatrali siano beni comuni preziosi e imprescindibili per la società.

Il biglietto sospeso funziona così: fino al 5 gennaio 2019 il pubblico dell’Arena del Sole potrà donare un biglietto in modalità sospesa, acquistandolo al costo ridotto di 8 euro, direttamente alla biglietteria del Teatro Arena del Sole - dal martedì al sabato dalle 11 alle 14 e dalle 16.30 alle 19,  24 dicembre e festivi esclusi - oppure on line sul sito della Fondazione bologna.emiliaromagnateatro.com o nei corner specialmente dedicati a questa iniziativa che saranno aperti il 15 dicembre - dalle 10 alle 14  al Mercato Ritrovato e il 20 e 21 dicembre - dalle 15.30 alle 19.30 in Biblioteca Salaborsa.  Il teatro poi consegnerà i biglietti alle realtà partner del progetto - ASP e i Servizi sociali del Comune di Bologna, Cucine popolari, Caritas, Piazza Grande, Associazione piccoli grandi cuori – alle quali spetterà il compito di individuare, nel loro bacino di utenza, i destinatari dell’iniziativa, che potranno scegliere  liberamente lo spettacolo e la data della rappresentazione a cui desiderano assistere. E infine chi offre un biglietto sospeso avrà diritto a uno sconto del 50% su 2 biglietti - acquistabili dall'8 gennaio - per uno spettacolo a sua scelta di Guardati Intorno, la stagione 2018/2019 del Teatro Arena del Sole.