Integr-Azione, il progetto che combina fotografia e partecipazione promosso da "Bologna cares!"

21 Aprile 2017

Permettere alle persone di documentare e riflettere sulle situazioni, esigenze e possibili soluzioni del loro contesto di vita, favorire il dialogo critico e la conoscenza dei problemi personali e delle relazioni sociali, promuovere il cambiamento attraverso il coinvolgimento delle istituzioni: tutto questo attraverso la fotografia e il lavoro di gruppo.
Questi gli obiettivi di Integr-Azione, il progetto che, attraverso la tecnica Photovoice, combina la fotografia con la ricerca e l’azione partecipata.
Il progetto sarà realizzato all'interno dell'edizione 2017 di Bologna cares!, la campagna di comunicazione del Sistema di Protezione per i Richiedenti asilo e Rifugiati (SPRAR) del Comune di Bologna.

La partecipazione è gratuita e non sono richieste particolari requisiti e conoscenze specifiche, se non l’interesse per il tema, la passione/curiosità per la fotografia e la disponibilità di tempo per partecipare ai vari incontri (8/9 in tutto, a cadenza settimanale).
Saranno formati 4 gruppi, ognuno composto da un minimo di 4 a un massimo di 8 partecipanti:
richiedenti asilo e rifugiati (selezionati internamente al progetto SPRAR),
operatori dell’accoglienza (selezionati internamente al progetto SPRAR),
cittadini a favore o critici del sistema di accoglienza.

Per candidarsi occorre inviare una e-mail a e.degliespostimerli@laimomo.it entro le 12 del 26 aprile.