Il 4 e 5 maggio a Villa Pallavicini tornano le MiniOlimpiadi

2 Maggio 2018

Tornano le MiniOlimpiadi, la manifestazione ludico-sportiva per promuovere la pratica dello Sport, organizzata dai volontari dall’associazione Nuova Agimap e Antal Pallavicini, in programma il 4 e 5 maggio a Villa Pallavicini, in via Marco Emilio Lepido. L’edizione 2018, la XV, viene dedicata alla Fondazione ANT in occasione dei suoi 40 anni di vita, traguardo che insieme si vuole festeggiare.

Le Miniolimpiadi erano davvero “mini” quando ebbero inizio in via Montello, nel cortile delle Scuole Maestre Pie, negli anni Settanta. In passato le competizioni, sia pur a regola d’arte, avvenivano, infatti, tra classi della stessa scuola e il numero dei bambini e ragazzi non superava qualche centinaio, ma l'invito a partecipare alla festa dello sport è stato allargato dalle scuole paritarie a quelle statali di Bologna, spingendosi anche fuori regione, tanto che oggi sdi contano 30 istituti iscritti e circa 4 mila partecipanti. Una grande festa di sport e coesione sociale, esempio unico di collaborazione tra scuola, istituzioni e famiglie nella formazione e crescita dei ragazzi.

L’obiettivo delle Miniolimpiadi, patrocinate da Comune, Regione Emilia Romagna, Città Metropolitana, Chiesa di Bologna, Ufficio Scolastico Regionale, Coni Point Bologna, Comitato Italiano Paralimpico, Confcommercio Ascom, Croce Rossa Italiana, Policlinico Sant'Orsola, Azienda Ausl di Bologna e TPER è quello di educare i ragazzi attraverso i valori dello sport.  Tra gli ospiti anche l'assessore allo Sport Matteo Lepore: "Anche quest'anno partecipo a questa grande festa dello sport per giovani e famiglie e tra un mese usciremo con un bando a sostegno di iniziative che promuovono la coesione sociale attraverso lo sport e la cultura".

Si inizia venerdì 4 maggio con le scuole secondarie di secondo grado. Quest’anno si sfideranno 16 istituti in varie discipline sportive: calcio, basket, volley, nuoto, corsa campestre e lancio del vortex.

Sabato mattina, 5 maggio, la cerimonia di apertura con la sfilata di tutti gli atleti, scuola per scuola, davanti al palco delle autorità. Numerosi testimonial del mondo sportivo, culturale e artistico animeranno la giornata, mentre le gare partiranno alle 9. Per tutta la giornata saranno attivi punti di ristoro all’interno del Villaggio “MiniOlimpico”. Alle 12.40 lo spettacolare lancio dei paracadutisti.
Come gli anni precedenti avrà vita la Grande festa dello sport e delle associazioni, tanti stand con presenze importanti del mondo del no-profit del territorio. Tante le associazioni che hanno aderito alla manifestazione per farsi conoscere in occasione di una manifestazione che raduna più di 10.000 visitatori.

Nel pomeriggio di sabato le partite delle vecchie glorie del Bologna Calcio e del Basket, oltre alla attesa finale del Trofeo degli Angeli: quadrangolare di calcio a 7 tra Polizia Municipale, Carabinieri Bologna, Polizia di stato e Guardia di Finanza a favore di Salvatore Caserta, carabiniere affetto da sla. Tanti gli eventi collaterali ludici, sportivi e culturali, che faranno da cornice ai giochi e allieteranno la giornata delle oltre dieci mila persone attese.

Sabato sera, infine, la festa di beneficenza per lo Zimbabwe con canti e balli e un ricco buffet. La scuola di Chegutu e l’orfanotrofio di Mhondoro sono da anni l’obiettivo principale in tutte le azioni benefiche messe in campo dall’associazione Nuova Agimap e Agimap Onlus, che mettono al centro la crescita di questi ragazzi in un ambiente protetto all’interno di un contesto politico in grande agitazione.