Il 15 maggio l’Auditorium Manzoni festeggia con un concerto di beneficienza il quarantunesimo anniversario di ANT

14 Maggio 2019

Mercoledì 15 maggio alle 20.30, all’Auditorium Manzoni Fondazione ANT festeggerà il suo 41° compleanno, il primo senza il professor Franco Pannuti, suo fondatore scomparso in autunno, con una serata di beneficenza, “Tra musica e pittura”. Il ricavato sarà destinato ai progetti gratuiti di prevenzione oncologica che ANT porta avanti dal 2004 per la diagnosi precoce di alcune patologie tumorali (come melanoma, neoplasie tiroidee, ginecologiche, mammarie, del cavo orale e del testicolo) offrendo ogni anno oltre 25 mila visite gratuite.

La serata, con il coordinamento e l’organizzazione di Marisa Dal Todesco, si aprirà con una performance costruita con la tecnica dei tableaux vivants e ispirata alle opere di Caravaggio, a cura di Ludovica Rambelli Teatro, un lavoro di grande semplicità e di impatto emotivo presentato per la prima volta a Bologna dopo una serie di rappresentazioni in giro per l’Italia e all’estero fra cui Roma, Napoli, Israele, Parigi, Portogallo.
A seguire il coro Jacopo Da Bologna, il coro San Gregorio Magno di Ferrara e il coro lirico Città di Faenza, diretti dal Maestro Antonio Ammaccapane, daranno vita allo Stabat Mater di Gioacchino Rossini con le voci soliste di Roberta Pozzer (soprano), Lucia Viviani (mezzo soprano), Raffaele Giordani (tenore), Luca Gallo (basso) e l’Orchestra della Cappella Musicale della Basilica di San Francesco-Ravenna.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione alla serata: info@ant.it