"Grazie Claudio", Disponibili dal 26 ottobre i biglietti per il concerto in onore di Abbado. Sul podio Ezio Bosso, partecipa Silvio Orlando.

25 Ottobre 2018

Da venerdì 26 ottobre presso Bologna Welcome e nel circuito Vivaticket saranno disponibili i biglietti per il grande concerto che si svolgerà domenica 20 gennaio 2019, alle 18.00 presso il Teatro Manzoni di Bologna, per ricordare Claudio Abbado nel 5° anniversario della sua morte.

Un'orchestra unica formata da cinquanta musicisti provenienti da tutta Europa e diretta dal Maestro Ezio Bosso, con la partecipazione di Silvio Orlando, darà vita a una serata straordinaria, presentando un programma che prevede l'esecuzione di Pierino e il lupo di S.S.Prokofiev, favola sinfonica per bambini con la voce recitante di Silvio Orlando e una Sinfonia di L.v.Beethoven.
L'evento, organizzato da Associazione Mozart14, presieduta da Alessandra Abbado, in collaborazione con Mismaonda, si propone di raccogliere fondi a sostegno dei laboratori di Tamino e del Coro Papageno, le attività musicali e sociali volute da Claudio Abbado.

Titolo della serata è Grazie Claudio!, proprio perché racchiude in sé tanti grazie:  non grazie dalle città di Bologna e Ferrara, alle quali il Maestro ha dedicato anni di altissimo impegno culturale. Un grazie da tutti coloro che, in Italia e all'estero, hanno amato la sua musica; un grazie da parte dei musicisti che l’hanno conosciuto e hanno collaborato con lui; un grazie dai più di 3000 bambini ricoverati che hanno partecipato ai laboratori di musicoterapia di Tamino e dagli oltre 300 detenuti che hanno fatto parte del Coro Papageno in questi anni; un grazie, infine, da parte dell'associazione Mozart14 che con grande dedizione porta avanti i suoi ideali di musica nel sociale.

"E' da tempo ormai che insieme all'Associazione Mozart 14 e al Maestro Ezio Bosso ragioniamo su come portare a Bologna la grande musica - afferma l'assessore alla Cultura e Promozione della città Matteo Lepore - e sono particolarmente contento che questa prima occasione nasca dalla voglia di ricordare Claudio Abbado, nel solco delle proposte culturali e sociali che lui stesso ha portato avanti negli anni. Sarà una grande serata e anche un modo per ritornare ad occuparci della musica e dei musicisti che vorrei sempre più centrali nella vita culturale della città".

Il concerto segna il ritorno a Bologna di Ezio Bosso dopo circa due anni dall'ultima performance in città, in Piazza Maggiore, davanti ad oltre 10.000 persone per l’Opening Act del G7 Ambiente, concerto premiato ai Live Award di Lisbona come miglior evento musicale europeo dell’anno.

L'orchestra che il Maestro Bosso dirigerà sarà composta da molti tra i più importanti musicisti europei che in passato hanno collaborato con Abbado e che provengono dalle migliori orchestre italiane ed europee, come la Chamber Orchestra of Europe, la Mahler Chamber Orchestra, l'Orchestra del Teatro alla Scala e il Maggio Musicale Fiorentino, l'Orchestra Mozart, l'Orchestra Verdi, la Royal Concertgebouw Orchestra, i Berliner Philharmoniker e la Lucerne Festival Orchestra.  Alcuni di questi musicisti hanno conosciuto e lavorato con Claudio Abbado fin da giovanissimi, avendo suonato nella Ecyo – European Comunity Youth Orchestra, fondata da 1976 da Claudio Abbado, e che, da quest'anno, ha sede a Ferrara e nella Gustav Mahler Jugendorchester. Tra questi citiamo Stefano Pagliani, Valentina Bernardone, Luca Franzetti, Iseut Chuat, Enno Senft, Giorgio Galvan, Lucio Corenzi, Jaques Zoon, Lucas Macìas Navarro, John Corbett, Jonathan Williams, Elisa Eleonora Papandrea e Chiara Spagnuolo. A questi meravigliosi musicisti, e a molti altri, si uniranno parti della Stradivari Festival Chamber Orchestra di cui il Maestro Bosso è direttore principale e artistico ed elementi della EUYO.

L'evento è patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna e sostenuto dal Comune di Bologna e dal Comune di Ferrara, in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna e con il Teatro “Claudio Abbado” di Ferrara.