Bilancio partecipativo: avvio dei lavori per il progetto ciclabili a Borgo Panigale-Reno

5 Giugno 2019

Sono partiti i lavori del primo cantiere del Bilancio partecipativo del Comune di Bologna: è in realizzazione il progetto “Il sogno delle ciclabili del Parco Città Campagna" a Borgo Panigale-Reno, selezionato nel Bilancio del 2017.

Lunedì 3 giugno, in via Sciesa, l'impresa selezionata ha dato il via ai lavori alla presenza dei cittadini proponenti del progetto, dell’assessore Matteo Lepore, delll’assessora Susanna Zaccaria, della consigliera di quartiere Nadia Guizzardi e dello staff della Fondazione per l'Innovazione Urbana.  Il termine previsto per i lovori è fine estate 2019.

Il progetto prevede una serie di interventi per migliorare la rete delle piste ciclabili già esistenti che collegano Borgo Panigale, Casteldebole, Bologna e il Parco Città Campagna, garantendone una fruizione più agevole e riducendo i rischi per i ciclisti.

In particolare il progetto prevede di: allargare le banchine laterali e restringere le corsie carrabili per creare uno spazio sicuro di circolazione per i ciclisti sul tratto di via Casteldebole che scavalca la Tangenziale fino a via Vaccaro; creare un raccordo con il sottopasso della fermata SFM Casteldebole; realizzare interventi per moderare la velocità e mantenere l’utenza ciclistica in strada nel tratto di via Olmentola che va dall’innesto della pista ciclabile esistente che accede al Parco fino a via Casteldebole; realizzare interventi per moderare il traffico in via del Faggiolo e rafforzare la “zona 30“ esistente al fine di garantire il raccordo fra le piste ciclabili esistenti; creare un raccordo tra le piste di via Nani e via Panigale e realizzare interventi di manutenzione su tutto il percorso ciclabile che dal Parco Città Campagna conduce a Borgo Centro (via Nani).

I disegni del progetto, la descrizione degli interventi, le migliorie proposte dall’impresa e maggiori informazioni riguardanti anche gli altri progetti del Bilancio Partecipativo del 2017 e del 2018 sono disponibili sul sito della Fondazione Innovazione Urbana.