6-Autorizzazione alla proroga dell'attivazione di esercizio di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande

L’apertura di esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande è soggetta ad autorizzazione rilasciata dal Comune competente per territorio.
L'inizio dell'attività deve avvenire entro 180 giorni dal rilascio del titolo autorizzativo, pena la decadenza e fatto salvo il rilascio di proroga in casi di comprovata necessità.
L'interessato deve presentare istanza volta ad ottenere la proroga all'attivazione , opportunamente motivata e documentata rispetto alle ragioni del ritardo (edilizie, ritardo nella consegna di nuovi locali da parte della ditta costruttrice….).
Le cause del mancato rispetto dei termini dati non deve essere imputabile all'interessato

Requisiti:
Domanda dell'interessato adeguatamente motivata e presentata 15 giorni prima la scadenza dei 180 giorni dati dall'autorizzazione amministrativa.

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE
La compilazione e l'invio delle pratiche avviene tramite la piattaforma regionale ACCESSO UNITARIO.

Per informazioni: Modalità invio pratiche

 

Riferimenti organizzativi
Dirigente U.I.  Attività Produttive e Commercio: Dott.ssa Pierina Martinelli
Responsabile U.O. Sportello Unico Artigiani, pubblici esercizi, attività ricettive: Dott.ssa Tiziana Spedicato
Responsabile del Procedimento: Dott.ssa  Pierina Martinelli

 

Modalità di presentazione
La pratica deve essere presentata esclusivamente tramite la piattaforma informatica ACCESSO UNITARIO.
Per informazioni: Modalità invio pratiche
Dirigente U.I.  Attività Produttive e Commercio: Dott.ssa Pierina Martinelli
Responsabile U.O. Sportello Unico Artigiani, pubblici esercizi, attività ricettive: Dott.ssa Tiziana Spedicato

Responsabile del Procedimento: Dott.ssa  Pierina MartinelliModalità di presentazione

Modalità di presentazione

Articoli Generici