01 - Spacci interni

Negli spacci interni viene effettuata la vendita a favore di:
- dipendenti da enti o imprese, pubblici o privati;
- militari;
- soci di cooperative di consumo;
- aderenti a circoli privati;
nonchè la vendita nelle scuole e negli ospedali, esclusivamente a favore di coloro che hanno titolo ad accedervi.
Per l'inizio dell'attività di vendita in spacci interni è necessario presentare Scia - Segnalazione Cetificata per Inizio Attività.

Requisiti necessari per i locali di riferimento:
- non aperti genericamente al pubblico e non accessibili da una pubblica via;
- vendita effettuata esclusivamente nei confronti di una delle categorie indicate sopra;
- rispetto delle norme in materia di idoneità dei locali;
- indicazione di una persona preposta allo spaccio (che deve essere in possesso dei requisiti per l'attività di commercio al dettaglio disciplinati dall'articolo 5 del Decreto Legislativo 114/98)
L'attività può essere iniziata con decorrenza immediata, dalla data di presentazione del modello.

Precisazioni comuni a tutte le forme speciali di vendita:

Per la vendita dei prodotti appartenenti al settore alimentare, in ognuna delle tipologie di esercizi commerciali elencate di seguito, è necessario presentare il modulo  per la notifica ai fini della registrazione ai sensi del Regolamento CE 852/2004)In caso di successive modifiche strutturali e/o impiantistiche e/o produttive per attività già registrate è necessario inviarne comunicazione.

Le forme speciali di vendita al dettaglio sono disciplinate dal Titolo VI (articoli 16-21) del Decreto Legislativo 114/98.

La disciplina del commercio tramite distributori automatici è trattata in una scheda a parte.

Le restanti forme speciali di vendita sono approfondite nei successivi punti di questa sezione e si precisa che i titolari devono sempre essere in possesso dei requisiti per l'attività di commercio al dettaglio.

Modalità di presentazione
La compilazione e l'invio delle pratiche avviene tramite la piattaforma regionale ACCESSO UNITARIO.
Per informazioni: Modalità invio pratiche

 

Riferimenti organizzativi:
Dirigente U.I.  Attività Produttive e Commercio: Dott.ssa Pierina Martinelli
Responsabile U.O. Sportello Unico Commercio e Pubblicita'per le Imprese: Dott.ssa Camilla Broccoli
Responsabile del Procedimento: Dott.ssa  Pierina Martinelli


 

Articoli Generici