Occupazione suolo pubblico per impianti di telecomunicazione

A seguito dell'interpretazione dell'art. 93 del D.Lgs.259/03 imposta - con norma di c.d. "interpretazione autentica"- dall'art.12 comma 3 del D.Lgs.33/2016, secondo cui gli operatori che forniscono reti di comunicazione elettronica possono essere soggetti soltanto a prestazioni, tasse o canoni espressamente previsti dal comma 2 della stessa disposizione (ossia, per il Comune di Bologna,  COSAP ) , è stato modificato con Delibera di Consiglio P.g. n. 129599/2016 il regolamento comunale per l'occupazione del suolo pubblico (OSP) ed in particolare inserendo l’art. 13bis per le occupazioni del suolo pubblico con impianti di telefonia mobile e nuove tecnologie di telecomunicazioni.

Il regolamento è stato da ultimo modificato con Delibera DC/PRO/2018/8 PG. n. 532861/2018.

La domanda dovrà essere trasmessa all'Unità Intermedia Attività Produttive e Commercio/ SUAP esclusivamente per via telematica tramite PEC all'indirizzo suap@pec.comune.bologna.it.
Termine del procedimento: 90 giorni (non soggetto a silenzio assenso)
Informazioni:  contatti

Riferimenti organizzativi:

Dirigente Unità Intermedia Attività Produttive e Commercio - Dott.ssa Pierina Martinelli
Unità Operativa Procedimenti Ambientali - Dott. Francesco Dei

 

Documenti

Articoli Generici