03 - Disciplina degli orari commercio al dettaglio in sede fissa

Su tutto il territorio comunalevalgono le seguenti disposizioni per pubblici esercizi, circoli, laboratori artigianali ed esercizi di vicinato:

libera determinazione degli orari da parte dei titolari di tutte le attività;

- possibilità di apertura domenicale e festiva;

- eliminazione dell’obbligo di chiusura domenicale e festiva e della mezza giornata infrasettimanale;

- eliminazione dell’obbligo di comunicare l’orario di apertura ai Quartieri i quali non rilasceranno più il cartello orari;

- i punti vendita automatizzati potranno rimanere aperti 24 ore su 24 per sette giorni su sette senza autorizzazione.

Si ricorda in ogni caso che:

- in capo agli esercenti permangono gli obblighi di osservanza e rispetto di tutte le vigenti norme di settore applicabili in materia ed in particolare quelle di sicurezza, igiene e sanità ed inquinamento acustico, nell’esercizio della propria attività;

- gli esercenti sono tenuti a rendere noto al pubblico, l’orario di effettiva apertura e chiusura del proprio esercizio mediante apposizione di cartelli ben visibili dall’esterno dell’esercizio anche durante l’orario di chiusura;

- ai sensi del vigente Regolamento comunale sui dehors l'utilizzo dell'area occupata con dehors può iniziare alle ore 7:30 e deve cessare al massimo alle ore 01:00.;

- ai sensi del Regolamento di Polizia Urbana dalle ore 22,00 alle ore 06,00 del giorno successivo è vietata la vendita per asporto di qualsiasi bevanda alcolica, nonché di ogni altra bevanda posta in contenitori di vetro o lattina.

 

Zona Universitaria

Dal 29 gennaio 2016 è in vigore l'ordinanza che disciplina gli orari della Zona Universitaria:

-esercizi di vicinato del settore alimentare e misto apertura dalle ore 06,00 e chiusura alle ore 22,00.

La deroga agli orari è ammessa con l'assunzione di precisi impegni da parte dei titolari degli esercizi commerciali alimentari e/o misti con la sottoscrizioe di un accordo nel quale devono comunicare l'orario prescelto.

Per ulteriori dettagli consulta il testo del provvedimento.

 

Zona "Bolognina" e Via Emilia Ponente (in vigore dal 30/09/2019 e per trenta giorni)

vige la seguente disciplina per la

- Zona cd. "Bolognina" vie: De Carracci (tratto compreso tra Fioravanti e Matteotti), Tiarini,Zampieri, Costa,Tibaldi, Bolognese, Procaccini, Poliziano, Crespi, Spada, Calvart, Barbieri,Flora, Del Battiferro, Tasso, Mazza,Torreggiani, Magenta,Cignani, Mitelli, Del Mastelletta,Faccini, Dei Gandolfi, Lombardi, Gobetti (tratto compreso da via Fioravanti a via Barbieri),Lugli, Parini, Fioravanti, Colonna, Dall'Arca, De Maria, Sirani, Dei Rosaspina, Di Vincenzo,Da Faenza, Corticella (tratto compreso tra Piazza dell'Unità e Barbieri/Lombardi), Piazzadell'Unità, Matteotti (da Via De' Carracci a Piazza Unità), Ferrarese (tratto compreso tra Matteotti e Lombardi), Saliceto (tratto compreso tra Ferrarese e Lombardi), Vasari, Serra e via della Liberazione;

- Via Emilia Ponente nel tratto compreso tra Via Triumvirato e via della Pietra;

1. Orari

- per gli esercizi di vicinato e le medie strutture di vendita del settore alimentare e misto ed i produttori agricoli: la chiusura dalle ore 21:00 alle ore 07:00 del giorno successivo;

- per i laboratori artigianali del settore alimentare: la chiusura dell’attività di vendita dalle ore 22.00 alle ore 07:00 del giorno successivo;

2. Detenzione bevande alcoliche refrigerate

- per tutti gli esercizi di vicinato e le medie strutture di vendita del settore alimentare e misto, per i produttori agricoli e per i laboratori artigianali alimentari il divieto di detenere bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in qualunque sistema e/o apparecchio di refrigerazione e raffrescamento presso i locali di esercizio delle attività allo scopo di venderle in qualsiasi contenitore in tutto il complessivo orario di apertura e per tutto il periodo di durata di validità della presente ordinanza; il divieto non si applica ai laboratori artigianali alimentari nell'espletamento di servizi di consegna a domicilio unitamente al prodotto alimentare mentre rimane fermo il divieto di detenzione di bevande alcoliche nei locali di tali esercizinegli spazi e locali accessibili al pubblico;

3. Divieto di consumo di bevande in contenitori di vetro in luoghi pubblici o di uso pubblico.

Per ulteriori dettagli consulta il testo del provvedimento.

 

Zona via Belvedere, via San Gervasio, via Nazario Sauro e via Parigi (in vigore dal 30/08/2019 e per 30 giorni), vige la seguente disciplina:

per i pubblici esercizi di somministrazione
- domenica, lunedì e martedì, cessazione della somministrazione alle ore 00.00, chiusura dell'esercizio entro le ore 00.15, e apertura non prima delle ore 06.00 del giorno successivo;
- mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, cessazione della somministrazione alle ore 01.00, chiusura dell'esercizio entro le ore 01.15, e apertura non prima delle ore 06.00 del giorno successivo;

per tutti i dehors installati nelle medesime vie, indipendentemente dall'ubicazione del pubblico esercizio di pertinenza
- domenica, lunedì e martedì, chiusura della struttura alle ore 00.00, e apertura non prima delle ore 06.00 del giorno successivo;
- mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, chiusura della struttura alle ore 01.00 e apertura non prima delle ore 06.00 del giorno successivo;

per gli esercizi di vicinato
- chiusura dell'esercizio alle ore 22.00 e apertura non prima delle ore 06.00 del giorno successivo.

A partire dalle ore 00:00 per le giornate di domenica, lunedì, martedì e a partire dalle ore 01:00 per le giornate di mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, i titolari dei pubblici esercizi posti all'interno del "Mercato delle Erbe" devono vietare l'entrata e l'uscita degli avventori dall'ingresso del mercato delle Erbe posto su via Belvedere, facendo confluire gli avventori negli ingressi e nelle uscite su via Ugo Bassi e via San Gervasio, garantendo comunque la fruizione di tali accessi quali uscite di sicurezza per tutto l'orario di apertura del mercato.

Per ulteriori dettagli consulta il testo del provvedimento.

 

Zona via Boldrini e via Amendola - nella via Boldrini e nella via Amendola nel tratto compreso tra via Milazzo ed il viale Pietramellara (in vigore dal 15 settembre 2019 e per 30 giorni), vige la seguente disciplina:

1. Orari
per gli esercizi di vicinato, le medie strutture di vendita del settore alimentare e misto, i laboratori artigianali del settore alimentare: la chiusura dalle ore 22:00 alle ore 07:00 del giorno successivo;

2. Detenzione bevande alcoliche refrigerate
per tutti gli esercizi di vicinato e le medie strutture di vendita del settore alimentare e misto e per i laboratori artigianali alimentari il divieto di detenere bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in qualunque sistema e/o apparecchio di refrigerazione e raffrescamento presso i locali di esercizio delle attività allo scopo di venderle in qualsiasi contenitore in tutto il complessivo orario di apertura e per tutto il periodo di durata di validità della presente ordinanza;

3. Divieto di consumo di bevande in contenitori di vetro in luoghi pubblici o di uso pubblico.

Per ulteriori dettagli consulta il testo del provvedimento.

 

Area di 'Piazza Giovanni XXIII' e zone limitrofe - Via Emilia Ponente (nel tratto tra Via Triumvirato e Via Battindarno), Via Battindarno (nel tratto tra Via Emilia Ponente e Via Lemonia, nonché da Via della Barca a via Borghese), Via della Barca (da Piazza Bonazzi a Via De Ambris), Piazza Giovanni XXIII, Via Leonardo da Vinci, Via Nullo Baldini, Via Tommaseo (fino ai civici 2/a e 2/B compresi), e Piazza Bonazzi (in vigore dal 30/09/2019 e per 30 giorni), vige la seguente disciplina:

1. Orari
- per gli esercizi di vicinato e le medie strutture di vendita del settore alimentare e misto ed i produttori agricoli: la chiusura dalle ore 21:00 alle ore 07:00 del giorno successivo;
- per i laboratori artigianali del settore alimentare: la chiusura dell’attività di vendita dalle ore 22.00 alle ore 07:00 del giorno successivo;

2. Detenzione bevande alcoliche refrigerate
- per tutti gli esercizi di vicinato e le medie strutture di vendita del settore alimentare e misto, per i produttori agricoli e per i laboratori artigianali alimentari il divieto di detenere bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in qualunque sistema e/o apparecchio di refrigerazione e raffrescamento presso i locali di esercizio delle attività allo scopo di venderle in qualsiasi contenitore in tutto il complessivo orario di apertura e per tutto il periodo di durata di validità della presente ordinanza; il divieto non si applica ai laboratori artigianali alimentari nell'espletamento di servizi di consegna a domicilio unitamente al prodotto alimentare mentre rimane fermo il divieto di detenzione di bevande alcoliche nei locali di tali esercizi negli spazi e locali accessibili al pubblico;

3. Divieto di consumo di bevande in contenitori di vetro in luoghi pubblici o di uso pubblico.

Per ulteriori dettagli consulta il testo del provvedimento.

 

Area delimitata tra le Vie Saragozza (a partire dall'intersezione con Viale Pepoli), Porrettana, Caravaggio e dei Crocefissi - confine con il Comune di Casalecchio di Reno -, asse sud-ovest sino alla rotonda Romagnoli, Viale Gandhi, Via Tolmino, Via Sabotino, Viale Vicini, Viale Pepoli.

Disposizioni relative alla vendita di bevande alcoliche e non alcoliche in occasione delle giornate di campionato di Seria A - Stagione 2019/2020 - e altre partite di calcio.

E' stata sottoscritta l'Ordinanza Sindacale P.G. n. 409208/2019 in data 18/09/2019 che prevede il divieto agli esercenti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai circoli privati, ai titolari delle attività autorizzate all’esercizio del commercio su area pubblica nei posteggi individuati dal vigente Piano delle Aree, nonché alle attività autorizzate per l'esercizio del commercio in forma itinerante, di vendere per asporto bevande alcoliche di qualunque gradazione e in qualsiasi contenitore, di vetro e non, nonché altre bevande contenute in lattine e in bottiglie di vetro, a partire da 2 (due) ore prima dell'inizio della partita a 1 (una) ora dopo la conclusione della partita nei giorni in cui si disputano allo Stadio “Renato Dall'Ara” le partite del Campionato di serie A (stagione 2019/2020), del calendario della Coppa Italia, gli eventuali incontri, anche amichevoli, delle squadre di calcio di ogni categoria e della nazionale italiana, tutti i recuperi delle partite di calcio non disputate previste dai medesimi calendari di incontri, oltreché gli ulteriori eventi sportivi previsti, a decorrere dalla pubblicazione della presente ordinanza, secondo il calendario fissato dalla Lega Calcio ovvero, in caso di modifiche dello stesso, nei giorni in cui effettivamente si disputeranno gli incontri.

Riferimenti organizzativi:
Dirigente Unità Intermedia Attività Produttive e Commercio - Dott.ssa Pierina Martinelli
Unità Operativa Commercio in sede fissa e su area pubblica - Dott.ssa Camilla Broccoli
Responsabile del Procedimento: Dott.ssa Pierina Martinelli

Competenza

Settore Attività Produttive e Commercio
  • Responsabile direzione: Pierina Martinelli