Immagini

Zoom-in

Calore pulito: manutenzione e controllo degli impianti termici


Dal 1° giugno 2017 le attività di accertamento ed ispezione sugli impianti termici sono assegnate alla Regione Emilia-Romagna, in attuazione della L.R. 27 giugno 2014, n. 7, che ha emanato il regolamento di attuazione e rispettivi allegati, n. 42 del 29/03/17 e successivamente il nuovo Regolamento impianti termici, n. 116 del 27/07/2018 (gli allegati rimangono invariati dalla prima emanazione).

Nello specifico, queste competenze sono assegnate al CRITER - Catasto regionale impianti termici della Regione Emilia-Romagna.

Il CRITER è il sistema informativo regionale in cui vengono raccolti e aggiornati i dati relativi agli impianti termici presenti in Emilia-Romagna.
In questo modo la Regione ha un quadro preciso della situazione e può intervenire per migliorare l'efficienza degli impianti.
Con il CRITER, ogni impianto termico ha un codice identificativo, detto "targa impianto".

Devono essere inseriti nel CRITER:

  • tutti gli impianti di riscaldamento (caldaie, incluse quelle a pellet, legna, ecc.) di potenza maggiore di 5 kW (sono compresi gli impianti di riscaldamento individuale)
  • gli impianti di raffreddamento (aria condizionata) di potenza maggiore di 12 kW e gli impianti centralizzati di produzione di acqua calda sanitaria di qualunque potenza.


Le modalità di applicazione dei bollini calore pulito regionali sono indicate nel vademecum per il cittadino: Guida per l'esercizio, la manutenzione e il controllo degli impianti termici reperibile alla pagina "allegati criter" cliccando poi la voce "criter guida cittadini".

Obblighi per il responsabile dell'impianto:

Il responsabile dell'impianto deve rivolgersi ad un'impresa abilitata perché provveda all'inserimento in CRITER dei propri dati identificativi e di quelli relativi all'impianto.

L'inserimento del libretto di impianto nel sistema CRITER è obbligatoria entro la fine del 2019, come da Regolamento.

Ad ogni impianto il CRITER associa un numero di targa che l'impresa consegnerà al responsabile e che va conservato insieme al libretto d'impianto cartaceo.
La targa deve essere disponibile ad ogni successivo controllo dell'impianto, le cui scadenze sono stabilite dal Regolamento.

La Regione Emilia-Romagna ha approvato i nuovi formati di riferimento del libretto di impianto e dei rapporti di controllo di efficienza energetica, con delibera di Giunta regionale n. 1578 del 13 ottobre 2014.

Il nuovo modello di libretto d'impianto e le regole di compilazione sono disponibili sul sito della Regione Emilia-Romagna tra gli allegati del CRITER e deve essere compilato secondo quanto indicato da questa guida.

La compilazione del libretto di impianto termico cui si riferisce la delibera di Giunta regionale 1578/2014 è obbligatoria per tutti gli apparecchi di climatizzazione invernale ed estiva, sia esistenti sia di nuova installazione.

  • Per informazioni:

Regione Emilia Romagna - CRITER

Ultimo aggiornamento: mercoledì 16 ottobre 2019